Archivio blog

mercoledì 31 ottobre 2012

Albert Einstein


tema natale



progressioni 1905

Figlio di Hermann e Pauline Koch famiglia di origine ebraica Albert è un pesci ascendente cancro con mercurio in ariete e luna in sagittario. Quattro pianeti abitano la X casa: Sole, mercurio/saturno e venere ariete. Giove aquario è in casa 9 e urano vergine in terza trigono a nettuno toro in casa 11.
Molte le componenti nettuniane e uraniane nel tema: giove è governato da urano in esaltazione ed entrambi sono collocati sull'asse terza-nona conoscenza-esperienza. Nettuno maestro del sole pesci è trigono a urano e la luna sagittario maestra dell'ascendente cancro è governata da un giove uraniano.
Possiamo dedurne che lo studio, la ricerca , la scoperta sono nel DNA del piccolo Albert.
Benchè dotato e brillante Einstein ha difficoltà ad adattarsi al rigido ambiente scolastico e fallisce l'ingresso al politecnico di Zurigo per insufficienza nelle materie letterarie. L'anno successivo nel 1896 riesce ad essere ammesso e completa gli studi nel 1900. Il Sole pesci è particolarmente stimolato dal sestile a marte capricorno e a plutone toro. Le energie maschili sono ottimamente dosate e consentono al giovane scienziato di non perdersi in eccessive fantasticherie nettuniane, ma di dare struttura e concretezza ai suoi progetti. Non dimentichiamo che mercurio è in un segno pionieristico (ariete) congiunto a saturno perciò l'entusiasmo e l'intuito si coniuga con la razionalità e, grazie a marte capricorno, con una eccezionale ambizione e determinazione.
Dopo il diploma Einstein comincia subito a lavorare all'ufficio brevetti di Berna in Svizzera; la svolta avviene nel 1905. Nel giro di 7 mesi Albert pubblica ben 6 lavori di cui il primo il 17 marzo riguarda la scoperta dei "fotoni".
Nel tema progresso l'ascendente è appena entrato in leone, ma quello che colpisce è la posizione di mercurio. Mercurio progresso in toro a 1°18' (in moto retrogrado) è in perfetto trigono a Urano radix (retrogrado) 1° 17' oltre che a urano progresso che si trova a 0°26'.
Questa è ciò che possiamo definire un "insight" ovvero un'improvvisa illuminazione (urano) che riesce a penetrare nella mente conscia (mercurio) portando un nuovo livello di consapevolezza. Ovviamente occorre una predisposizione che nel caso specifico troviamo nella posizione di urano radix in terza casa (la mente conscia).
Nel frattempo Albert ha stabilizzato anche la sua vita privata sposando una collega di studi serba e dando alla luce 3 figli di cui il primo nato morto.
Nel 1921 mentre Plutone transita in cancro congiunto all'ascendente Einstein ottiene il Premio Nobel per la fisica. La formula E=MC 2 è ormai famosa e, cosa più importante, le intuizioni di Einstein hanno consentito di realizzare molti strumenti che noi oggi usiamo  quotidianamente come il gps e il laser.
E quel Nettuno maestro del sole in casa 11 che ruolo svolge? E' nostra opinione che esso sia collegato più che alla scienza alla concezione filosofica dell'universo di Albert e alle sue idee politiche.
Egli vede il cosmo come un tutto governato da leggi universali (nettuno) e in campo politico si fa promotore delle idee di Gandhi sulla non-violenza contrastando l'uso delle armi atomiche.
Il 18 aprile 1955 Einstein muore a seguito di un'emorragia causata dalla rottura di un aneurisma. Il suo cervello è custodito all'ospedale di Princeton Stati Uniti dove si era dovuto trasferire anni prima per sfuggire alle leggi razziali di Hitler.
Nel 1954 scrive : "Sono appagato dal mistero dell'eternità della vita e dal barlume della meravigliosa struttura del mondo esistente, insieme al tentativo ostinato di comprendere una parte, sia pur minuscola, della Ragione che si manifesta nella Natura."
E ancora " La scienza senza religione è zoppa, la religione senza scienza è cieca".
Il suo spirito religioso (nettuno) e il suo acume scientifico (urano)  hanno  fatto di lui  il più grande uomo di scienza di tutti i tempi.

Ilaria Ciarletta    Annaluce Maroncelli


Follow by Email

Translate